Terzo incontro “La produzione biologica e l'Agricoltura sociale in Friuli”

Si è tenuto anche il terzo incontro della serie “Parliamo di... Economia Solidale”. La serata è iniziata con il brillante intervento di Cristina Micheloni, agronomo AIAB FVG che ha chiarito ai presenti tutto il lavoro che c'è dietro il marchio “certificato biologico”. Unica forma di agricoltura definita e regolamentata dalla Comunità Europea, richiede una lavorazione che non vuol dire unicamente fare le cose come una volta, ma che si è anche adattata ai tempi: la produzione biologica esiste da 100 anni e ora si avvale delle tecnologie più d'avanguardia per garantire un prodotto d'alta qualità e rispettoso dell'ambiente. Ristabilire il ciclo naturale nella produzione agricola e nell'allevamento vuol dire garantire una sana alimentazione e la conservazione dell'ambiente naturale per le generazioni future.

Ha quindi proseguito Paola Alessandrini, coordinatore dei percorsi di istruzione e formazione professionale e dell'area sociale del Cefap, illustrando ai presenti che cosa si intende per “Agricoltura sociale” e la sua situazione nella nostra regione. Per sua natura l'agricoltura, attraverso il contatto con la terra e lo stretto legame con i suoi frutti nati dalla cura che la persona ci dedica, è un mezzo ideale per la riabilitazione delle persone con diversi tipi di disagio. Dal disabile fisico, alla persona con problemi psichici, da chi soffre di dipendenze, all'ex detenuto, l'Agricoltura sociale, unendo il sostegno di personale esperto nell'assistenza sociale e nel sostegno psicologico ad esperti agricoltori, offre un valido percorso di riabilitazione oltre che un'iniziale formazione in questo settore. In Friuli esistono diverse realtà che vedono la provincia di Pordenone occupare un posto di rilievo sia per aver anticipato i tempi, sia per il numero di strutture. Ma anche le altre provincie non sono da meno: segno che l'utilità di questa forma di riabilitazione è sempre più riconosciuta. I problemi da affrontare non sono pochi, ma siamo convinti che il riconoscimento dell'importanza che l'Agricoltura sociale ricopre – a partire dalla discussione sulla legge nazionale – spingerà verso la ricerca di valide soluzioni.

 

Ricordiamo il quarto appuntamento: martedì 17 febbraio, ore 20.30, via Aquileia 22, si parlerà di finanza etica con la vice presidente di Banca Etica, Anna Fasano.

 

Alcuni siti utili:

www.aiab.it

www.sinab.it

www.organic-europe.net

www.organic-farming.europa.eu

www.ifoam-eu.org

http://www.forumagricolturasociale.it/

 
s
© 2008 ACLI UDINE - sito della presidenza Acli Udine | Joomla Template by vonfio.de

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information