Quinto incontro della serie “Parliamo di... Economia Solidale” - “Nuove forme di commercializzazione e consumo critico: sostenere la filiera corta tramite i GAS”, 24 febbraio 2015, Udine

Siamo così giunti al termine di questa serie di incontri. I relatori hanno affrontato il tema dei Gruppi d'Acquisto solidale - i GAS - come azione concreta da mettere in piedi a favore dell'Economia Solidale. Acquistare in gruppo in modo tale da avere la forza per saltare gli intermediari e rivolgersi direttamente al produttore, con il quale si instaura un rapporto di completa fiducia perché risponde ai criteri scelti dai membri del gruppo (costo di un prodotto - non solo il costo diretto!-, disponibilità, comodità d'acquisto, accessibilità – trasporto-, imballaggio, stagionalità, biologicità, controllabilità e qualità riconosciute - da noi stessi, direttamente! - , affidabilità, etc.). Esercitando la solidarietà verso i piccoli produttori locali, l'ambiente, i popoli, nella scelta dei prodotti, l'obiettivo è di indurre il cittadino ad acquistare prodotti di prima necessità in maniera consapevole e conveniente, facendo in modo che la stessa iniziativa abbia una ricaduta positiva (in termini sia economici che occupazionali che sociali) nell'economia locale. Facendo i propri acquisti in questo modo, i membri del gruppo hanno la certezza di portarsi a casa prodotti di stagione, di qualità garantita e provenienti dal loro territorio, riducendo così i costi del trasporto e le emissioni di CO2. Dall'altro lato, i piccoli produttori possono contare così su un mercato certo e su un prezzo giusto per i propri prodotti.

Il movimento gasista aiuta ad avviare un processo culturale che porta la popolazione ad avere maggiore consapevolezza su tematiche quali il mangiar bene e sano, ambiente e metodi di produzione e trasporto, vantaggi della filiera corta, rispetto dell'ambiente. Ciò che si modifica sono i comportamenti quotidiani delle persone, che esprimono la loro opinione anche attraversi i consumi, con una maggiore consapevolezza. Acquistando un prodotto gli permettiamo di esistere! Abbiamo un grande potere dalla nostra parte: perché non utilizzarlo per migliorare il mondo in cui viviamo passo dopo passo?

 


Le Acli di Udine stanno iniziando a costituire un GAS, se vuoi far parte di questo movimento anche tu, scrivi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefona allo 0432/504244.

 
s
© 2008 ACLI UDINE - sito della presidenza Acli Udine | Joomla Template by vonfio.de

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information